Sul nostro sito usiamo i cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.

   ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Didattica Didattica Didattica fenomeni & parametri atmosfericii Intensi sistemi TEMPORALESCHI hanno colpito la città di ROMA; di che tipo di temporali si è trattato? DETTAGLIATA spiegazione del fenomeno

Didattica fenomeni & parametri atmosferici

Intensi sistemi TEMPORALESCHI hanno colpito la città di ROMA; di che tipo di temporali si è trattato? DETTAGLIATA spiegazione del fenomeno

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Scopriamo le cause dei forti temporali sulla Capitale.

grandinePiove copiosamente ormai da diverse ore su tutto il Lazio, con dei forti temporali che hanno interessato in maniera particolare le zone interne della regione e alcuni luoghi di Roma. Temporali che sono stati accompagnati da una forte attività elettrica, che a sua volta ha portato isolati episodi di grandine, a tratti anche insistente e abbondante.

Vediamo insieme i processi di innesco di questo genere di temporali.

Partiamo dando una piccola descrizione di cosa sia la grandine.

La grandine è formata da chicchi di ghiaccio quasi sferici . Diciamo che per il nostro tipo di clima è un fenomeno quasi piuttosto frequente, soprattutto nei periodi primaverili e in quelli estivi. Questa viene prodotta da nubi temporalesche alte vari chilometri, le quali a loro volta vengono agitate da fortissimi moti convettivi.

Dunque le così dette nubi da grandine sono i cumulembi con la sommità a "cavolfiore".

I chicchi di grandine derivano da delle gocce di pioggia ed possiedono una struttura detta a strati. Ovvio che più saranno forti i moti convettivi, più il loro diametro sarà ampio. La loro grandezza però dipende anche dalla concentrazione dei nuclei di condensazione e dal luogo di caduta. Perchè parliamo di luoghi di caduta?

Perchè per un fattore del tutto fisico i chicchi che cadono in montagna sono più grandi di quelli che cadono in pianura, perchè attraversano strati di aria pià calda prima di raggiungere il suolo.

578282 10200588148656369 943283887 n

Il processo di formazione dunque è il seguente: Masse di aria calda salgono velocemente fino a raggiungere i 10 km di altezza, dove la temperatura risulta essere diversi gradi sotto lo zero. A questo punto le parti più alte della nube si congelano e l'aria calda in veloce risalita superare il limite massimo di saturazione. La conseguenza è che entro 1 h dall'inizio del moto inizierà a piovere a rovesci.

Di conseguenza nella nube si sviluppano dei venti tali da sostenere i cristalli di ghiaccio, i quali salgono e scendono oltre lo zero termico, ricoprendosi ogni volta di nuovo ghiaccio. Raggiunta una massa limite, che dipende dalla forza dei venti, cadono tutti insieme e il cumulonembo si dissolve poi in pioggia sempre più leggera che via via perde potenza.

grandine

Ecco, questa è la modalità di esecuzione dei temporali che si sono abbatutti oggi nel Lazio. Ovviamente temporali di un certo genere, oltre a portare fulmini e tuoni dovuti a scontri tra masse di aria calda e aria fredda, portano un brusco abbassamento delle temperature, dovuto al crollo della colonna d'aria, proprio grazie ai forti rovesci.

Emanuele Valeri, Meteo Portale Italia

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam