ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Clima Lo Strato di ozono della Terra sta iniziando a recuperare

Dibattito sul Clima

Lo Strato di ozono della Terra sta iniziando a recuperare

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Bella notizia, ma come al solito data in maniera univoca...

1 Strato ozonoLo Strato di ozono della Terra, che ci protegge dalle radiazioni ultraviolette nocive, sta iniziando a recuperare, secondo un nuovo rapporto. La colonna totale dell'ozono è diminuita nella maggior parte del mondo nel corso del 1980 e all'inizio del 1990. Essa è rimasta relativamente immutata dal 2000, ma ci sono recenti indicazioni del suo futuro recupero.

La stratosfera artica in inverno / primavera del 2011 è stata particolarmente fredda, il che ha portato al grande impoverimento dell'ozono, come previsto in queste condizioni.Il buco dell'ozono annuale sopra l'Antartide ha causato cambiamenti significativi nel clima dell'emisfero australe superficiale in estate.

1 Strato ozono

La Riduzione dell'ozono ha contribuito al raffreddamento della stratosfera più bassa, e questo è molto probabile sia la causa dominante dei cambiamenti osservati nel sud nell'emisfero nella circolazione estiva negli ultimi decenni, con le relative conseguenze per la temperatura della superficie, precipitazioni, e gli oceani.

Infine, come tutti i comunicati stampa che danno questa notizia, si loda il trattato di Montreal, e si da risalto alla notizia di cui ieri abbiamo dato una nostra versione, su CO2, protossido di azoto e metano che avranno un'influenza crescente sullo strato di ozono...

Paradossalmente, i gas serra che intrappolano il calore che si ritiene contribuisca al riscaldamento globale, stanno in realtà aiutando a ricostruire lo strato di ozono. Paul A. Newman, che co-presiede il Pannello delle Nazioni Unite, afferma:" livelli più elevati di anidride carbonica e altri gas facilitano il raffreddamento della stratosfera, che aumenta la quantità di ozono."

Sì, è vero, la "mortale CO2 artificiale" è il più grande agente di raffreddamento della stratosfera, come dimostra questa rappresentazione informatico-modellistica sulla velocità di raffreddamento stratosferico:

2 Strato ozono

Tassi stratosferici di raffreddamento: La figura mostra come l'acqua, l'anidride cabonica e l'ozono contribuiscono all'onda lunga di raffreddamento nella stratosfera. I colori dal blu al rosso, giallo e verde mostrano il raffreddamento aumentato, le aree grigie mostrano il riscaldamento della stratosfera. La tropopausa è indicata come linea tratteggiata (la troposfera sottostante e la stratosfera sopra). Per la CO 2 è evidente che non vi è alcun raffreddamento nella troposfera (o il riscaldamento), ma un forte effetto di raffreddamento nella stratosfera. L'Ozono, invece, raffredda la stratosfera ma riscalda la bassa stratosfera.

Insomma, prendiamoci la bella notizia, ma come sempre accade quando ne danno risalto in maniera "Univoca", come portale diamo risalto anche ad altri aspetti collegati, che naturalmente vedono protagonisti gli AGW: Non riescono ("non riescono" non perchè sia gente che non sia valida, ma perchè seguono una "pista" univoca che non è il modo giusto per fare scienza, secondo noi) a distinguere fra stratosferico come il regime radiativo, e troposferico come il regime evaporativo convettivo. Non riescono ad usare il "segnale dinamico„ che riconosce la posizione che cambia della tropopausa basata su un cambiamento continuo di calore come driver. Non riescono a riconoscere la natura basata sull'isteresi in un regime di flusso di calore in una troposfera molto dinamica e non radiativa. Si potrebbe andare avanti ancora, ma teniamoci la buona notizia...

Paolo Lui mpi end

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam