ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Monitoraggio ghiacci Grandi cambiamenti del Ghiacciaio Jakobshavn

Monitoraggio ghiacci

Grandi cambiamenti del Ghiacciaio Jakobshavn

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Uno sguardo verso il futuro degli strati di ghiaccio di tutto il mondo.


jakobshavn 1

L'estate è la stagione ideale per guardare la perdita di ghiaccio dai ghiacciai di sbocco che costeggiano il perimetro della Groenlandia.

I ricercatori studiano le immagini dei diversi satelliti, tra cui Landsat, Terra e Aqua, per monitorare i cambiamenti e capire i meccanismi fondamentali del ghiaccio in Groenlandia e Antartide. Il Jakobshavn è il più veloce ghiacciaio ricordato per questi "parti". Questi parti non sono insoliti per questa zona in Groenlandia. Una combinazione di aumento delle temperature dell'aria e del mare nell'Artico hanno reso gli eventi di parto più gravi negli ultimi decenni, e in effetti, il ghiacciaio Jakobshavn è uno dei ghiacciai più veloci che scorre in tutto il mondo, il che significa che porta ghiaccio in mare a una dei tassi più elevati di qualsiasi strato di ghiaccio della Terra. A partire dal 2012, il ghiacciaio stava versando fuori ghiaccio ad una velocità di 150 piedi al giorno quasi tre volte la sua portata nel 1990.

Nel 2015 ha perso un altro grande pezzo di ghiaccio. Le immagini qui riportate sono state acquisite a 16 giorni di distanza, l'una dall'altra, nel mese di agosto 2015 dall'Operational Land Imager (OLI) sul satellite Landsat 8. La prima immagine mostra la posizione del ghiacciaio, il 16 agosto, dopo il parto del ghiaccio.

jakobshavn 1

La seconda immagine  mostra il ghiacciaio il 31 luglio prima della manifestazione. 

jakobshavn 2


"Gli eventi di parto dello Jakobshavn stanno diventando sempre più spettacolari col passare del tempo e ciò che incuriosisce è  la velocità del parto e il tasso di ritiro di questo ghiacciaio", ha detto Eric Rignot, un glaciologo del Jet Propulsion Laboratory. "Queste immagini sono un ottimo esempio di cambiamenti in atto in Groenlandia".
Altre immagini satellitari  mostrano che il ghiaccio si è spezzato altre  volte tra il 14 e il 16 agosto. Alcuni osservatori hanno ipotizzato che l'area di ghiaccio perso potrebbe essere la più grande mai registrata. Tuttavia, queste stime sono preliminari e le immagini satellitari di prima e dopo un evento non possono mostrare se il ghiaccio è stato perso tutto in una volta, o in una serie di eventi minori.
"Quello che è importante è che il fronte di ghiaccio, o prima del parto  mantiene, ritirandosi nell'entroterra, una  galoppante velocità", Rignot detto. Secondo il  glaciologo Ian Joughin, dell'Università di Washington, la fine di ogni estate negli ultimi anni ha visto il parto dello Jakobshavn spostarsi circa 600 metri (2.000 piedi) più all'interno rispetto alll'estate precedente. Il ritiro in corso dello Jakobshavn coincide con tassi più veloci di flusso. Nell'estate del 2012, esso accelerò ad velocità mai vista prima, in aumento ad un tasso di 17 chilometri (10 miglia) all'anno. Gli scienziati monitorano il tasso di parto e la velocità del ghiacciao Jakobshavn in parte perché il ghiacciaio è responsabile del drenaggio di una grande porzione della calotta della Groenlandia. Questo ghiacciaio da solo potrebbe contribuire maggiormente all'aumento del livello del mare di qualsiasi altra singola caratteristica nell'emisfero settentrionale.

A.T.

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam