ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Monitoraggio eventi meteo Il ritorno di EL NINO; quali saranno le conseguenze meteo-climatiche? DETTAGLI e spiegazione

Monitoraggio eventi meteo

Il ritorno di EL NINO; quali saranno le conseguenze meteo-climatiche? DETTAGLI e spiegazione

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il ritorno di EL NINO; quali saranno le conseguenze meteo-climatiche? I dettagli.

il ritorno di el ninoEl Nino è un fenomemeno meteorologico collegato ad una forte anomalia calda nelle acque superficiali del Pacifico orientale. Si tratta quindi di un effetto "pendolo" del ciclo termico delle acque superficiali tra il Pacifico e l'Australia, fino alla costa occidentale degli USA e al Cile settentrionale.

Si tratta queste di variazioni cicliche naturali che si verificano a distanza di alcuni anni, basti pensare infatti che nel periodo recente abbiamo vissuto una fase di Nina e questo spiega a grandi linee la straordinarierà dell'Inverno 2013-2014 che ha interessato il Canada e gli Stati Uniti, con blocco altopressorio costantemente presente ad ovest e continue irruzioni d'aria fredda, spesso gelida, sul versante opposto, quello orientale della East Coast.

El Nino, solitamente, interviene a distanze annuali comprese tra i 6 e i 10 anni; l'ultima grande fase di El Nino risale al lontano 1998 e su responsabile di ondate di calore da record in molte aree dell'Emisfero Settentrionale durante la stagione estiva.rcnt1

Gli impatti di El Nino sul nostro Pianeta: gran parte dell'America e dell'Asia affacciata sul Pacifico si troveranno costantemente sotto l'influenza degli alisei. Durante El Nino la costa americana ha un clima decisamente più caldo ed umido, con un elevatissima piovosità che supera di gran lunga quelle che sono le medie di un determinato periodo preso in considerazione.

Non solo, perchè tra l'Australia e l'Indonesia si attendono continue ondate di calore e frequenti, prolungati periodi di siccità, mentre il monsone indiano si ridurrà in maniera esponenziale e si potrebbero regiatrare gravi perdite nei raccolti a causa dell'assenza dell'acqua. Particolare attenzione andrà ovviamente rivolta anche alle possibili inondazioni sulla costa occidentale degli Stati Uniti, come detto nelle righe precedenti.

In particolare si stima che l'impatto di El Nino si farà sentire in maniera estremamente importante anche sl bacino Atlantico e Indiano, interagendo con le correnti a getto. In tal modo potrebbe verificarsi una sensibile diminuzione degli uragano nell'Atlantico, con il clima che diverrebbe progressivamente più secco per quanto concerne i Caraibi. Al contrario però aumenteranno le possibilità che vadano a formarsi violente tempeste nell'Oceano Indiano e sul Pacifico orientale.

el nino

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam