ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Tropo-Stratosferica Attacco al Vortice Polare. Final Warming obiettivo Italia?

Analisi Tropo-Stratosferica

Attacco al Vortice Polare. Final Warming obiettivo Italia?

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

warming 17 marSiamo entrati in una fase di stasi della stagione con il Vortice Polare che si mostra forte e compatto e le perturbazioni lontane dalla nostra Penisola tranne qualche fugace apparizione. Le temperature stanno assumendo con il passare dei giorni valori tipici della Primavera con punte superiori ai +20°C. Sulle Alpi manca la neve, avara in questa stagione e sugli Appennini la tanta neve caduta in Febbraio sta perdendo sempre più consistenza.

Pesante sottomedia pluviometrico sia al Nord sia sulla Toscana. Per molti la stagione fredda è terminata è già si pensa alla proiezione estiva; i modelli d'altronde non vedono una via d'uscita decisa. Ma sarà proprio così? Il Vortice Polare ha davvero dato quello che poteva in termini di freddo alle latitudini meridionali? Osservando la situazione attuale non rimane difficile confermare questa tesi ma a mio avviso le cose non stanno proprio così.

strato 10 hPa 17 marScopriremo insieme perchè l'Italia corre il rischio di recrudescenze fredde specie tra fine marzo e il mese di aprile. Iniziamo la nostra analisi sulle prospettive future dalla Stratosfera e nello specifico analizzando le carte a 10 hPa nel lungo termine a 240 ore. Osservando la carta in questione notiamo un Vortice Polare stratosferico a 10 hPa spostato dalla sua sede naturale sul comparto russo-scandinavo.

Una pulsazione presente verso l'Atlantico e un'onda verso il comparto europeo. La carta dei geopotenziali (immagine di apertura) mostra la partenza del Warming sul comparto russo con il VPS scalzato di netto dalla sua posizione naturale. Nelle carte a seguire si parla oltre le 300 ore il Final Warming prende ancora più corpo intensificando la sua azione calda al Polo.

Tale situazione porterà molto freddo sulle zone colpite in quanto il VP si presenta ancora con geopotenziali di tutto rispetto. L'Italia potrebbe risentire di circolazioni prevalentemente orientali senza escludere incursioni dalla Valle del Rodano.

gfs z100 nh f240Ancor più avvalorata l'ipotesi ritorno del freddo dalla carta stratosferica a 100 hPa, dove è evidente la pulsazione azzorriana in posizione di blocco verso Nord e strada libera per discese fredde con possibilità sia dal Rodano sia dalla porta di Bora.

Ultime considerazioni riguardano le SSTA (immagine riportata in basso) con anomalia positiva in Atlantico in crescita, falla iberica in evidente ridimensionamento e la MJO che vede la pulsazione Pacifica in grande spolvero con prospettive attive in fase 7 favorevole al freddo.

MJO 17 marUnica nota stonata se così la vogliamo chiamare che contrasta con gli altri paramentri per il ritorno del freddo e la pulsazione Wave 2, vista si in ripresa ma ancora su livelli molto bassi.

Massima indecisione quindi sulle possibilità di avere un forte anticiclone delle Azzorre in posizione di blocco da parte di questo parametro.

Chiudiamo con l'analisi in breve dei venti zonali, visti ancora deboli nel lungo termine, segno che il lobo Canadese del Vortice Polare in presenza di un'azzorriano forte non riuscirebbe nell'impresa di farlo spanciare sul comparto europeo. Vedremo nei prossimi giorni quale saranno i nuovi aggiornamenti e se l'analisi proposta prenderà maggiormente corpo oppure sarà stravolta.

Di seguito l' immagine delle SSTA, i grafici dei venti zonali e pulsazione wave2.

SSTA 17 mar

venti zonali 17 mar

wave 2 17 mar

Vincenzo Ficco mpi end{jacomment on}

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam