ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Meteorologica Arriva MARZO e il cambio di circolazione.. IPOTESI e DIDATTICA

Analisi Meteorologica

Arriva MARZO e il cambio di circolazione.. IPOTESI e DIDATTICA

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Possibile cambio di circolazione con l'arrivo di Marzo.

ea.timeseriesParliamo ormai almeno da una decina di giorni di un probabile cambio di circolazione con l'arrivo del mese di Marzo sulla nostra Penisola e non solo. Anche se con un ritardo molto considerevole, sembra che l'inverno possa sparare ancora qualche cartuccia. Con molta probabilità non si tratterà di gelo, ma di semplici e veloce passate fredde.

 Diciamo che con gli ultimi giorni del mese di Febbraio, ovvero quando gli USA saranno in procinto di assistere a una nuova ondata di gelo, la tensione zonale andrà pian piano allentandosi, consentendo così nelle prime giornate di Marzo all'aria più fredda di raggiungere le nostre latitudini.

Allora, possiamo introdurre lo studio di un'indice East Atlantic Index, che ci aiuta a capire la posizione dell'anticiclone sub tropicale e la sua forza.

ea.timeseries

Questo è un indice che nel corso degli anni ha subito notevoli variazioni. Infatti si può osservare dal grafico come tra gli anni 50 e gli anni 70 abbia avuto dei valori mediamente negativi, mentre tra gli anni 80 e quelli del 2000, la rotta si sia completamente invertita e i valori sono diventati mediamente positivi.

Diciamo che l'indice non esprime delle certezze ma delle probabilità che molto spesso vengono rispettate. Naturalmente esso non serve ad indicarci solamente il tipo di clima che potrebbe instaurarsi nei mesi invernali, bensì anche in quelli estivi.

La chiave di lettura è molto semplice, ovvero quando ci troviamo in un periodo blu, la possibilità di avere delle discese di aria fredda è molto alta, quando invece il colore è rosso la possibilità è molto più bassa. Guardate ad esempio i valori del 1956 e del 2012, dove persisteva un EA molto negativo e la nostra Penisola è stata investita da discese di aria molto fredda nel periodo invernale.

Naturalmente quando l'area presa in considerazione sul grafico è di colore rosso, una conseguenza a volte molto spiacevole sull'Europa e sulla nostra Penisola è la presenza dell'anticiclone sub tropicale, non solo d'estate, ma anche nel corso del periodo invernale.

Nel corso dei prossimi giorni a causa di una leggera modifica del pattern sul Pacifico, con molta probabilità si avrà un calo dell'EA Index. Per questo, pensiamo che l'anticiclone delle Azzorre, possa estendersi verso nord, anche se non con grande forza, innescando così una profonda depressione sul bacino del Mediterraneo che garantirà il richiamo di aria un pochino più fredda dalle alte latitudini e portando così un po' di fresco anche sulla nostra Penisola. Insomma, nulla di duraturo, il gelo è tutt'altra cosa.

Probabile l'arrivo di nuove masse di aria più fredda nel corso del mese sulla nostra Penisola, anche se pian piano la stagione invernale si appresta a terminare.

Vedremo come evolverà la situazione nei prossimi giorni.

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam